Il blog di LifeStyle per eccellenza!

I benefici della vitamina E su pelle e capelli

38

La vitamina E è sia un nutriente che un antiossidante con una storia di utilizzo in dermatologia di oltre 50 anni. La ricerca scientifica ha dimostrato che reca beneficio a tutta una serie di problemi comuni della pelle tra cui ustioni, cicatrici e ferite.

Se guardi i tuoi prodotti per la cura della pelle, probabilmente la troverai in molti di loro. La vitamina E è un ingrediente prevalente nei cosmetici, sia naturali che acquistati in negozio, poiché agisce come uno stabilizzante naturale e può prolungare la durata di conservazione di questi prodotti.

La vitamina E

La vitamina E è un composto liposolubile presente principalmente in alcuni oli vegetali e anche nelle foglie delle verdure verdi. L’olio di germe di grano, ad esempio, ne è particolarmente ricco.

È sia un nutriente che un antiossidante. Come antiossidante, è noto per proteggere il corpo dai radicali liberi che possono devastare la nostra salute, sia internamente che esternamente.

Esistono otto tipi principali di vitamina E naturale: alfa-tocoferolo, alfa-tocotrienolo, beta-tocoferolo, beta-tocotrienolo, gamma-tocoferolo, gamma-tocotrienolo, delta-tocoferolo e delta-tocotrienolo. L’alfa-tocoferolo è la vitamina E più presente nel tessuto umano, la sua assenza determina una carenza di vitamina E.

6 benefici della vitamina E per pelle e capelli

La vitamina E, a volte chiamata anche “vitamina della pelle”, ha eccellenti proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e cicatrizzanti, che la rendono un ottimo rimedio naturale per vari problemi della pelle e dei capelli.

Ma a cosa serve specificamente? E come usare al meglio l’olio di vitamina E?

1. Combatte i radicali liberi

Come antiossidante, la vitamina E è nota per aiutare a combattere i radicali liberi. Gli studi hanno dimostrato che, se usato localmente, può anche agire da protettore contro i danni alla pelle dovuti all‘esposizione solare.

Uno studio pubblicato sul Journal of American Academy of Dermatology ha confrontato gli effetti della vitamina C, della vitamina E e una combinazione dei due antiossidanti utilizzando un modello animale. I ricercatori hanno scoperto che una combinazione di vitamine topiche C ed E offriva una protezione superiore ai raggi UV rispetto alla concentrazione equivalente di vitamina C topica o di vitamina E topica prese a sé stante. Tuttavia, entrambe hanno dimostrato di proteggere dal sole e dalle scottature anche individualmente. Ma, combinati gli effetti erano ancora più grandi.

È possibile cercare una crema solare naturale priva di sostanze chimiche che contenga antiossidanti come le vitamine E e C. Prodotti come l’olio o le pomate di vitamina E possono aiutare il processo di guarigione dalle scottature.

2. Aiuta con la pelle secca

In generale, l’olio di vitamina E è utilizzato da molti per la sua capacità di migliorare la pelle secca. Come l’ olio di cocco, questo può essere usato sulle cuticole e sulle labbra per prevenire e lenire la pelle screpolata.

3. Può aiutare con le cicatrici

Uno dei tanti utilizzi dell’olio di vitamina E è per le cicatrici comprese quelle da acne.

Uno studio clinico che ha mostrato dei risultati positivi è stato pubblicato nel 2010 sul Journal of Plastic, Reconstructive & Aesthetic Surgery. Dei bambini, dopo un intervento chirurgico, sono stati trattati per 15 giorni utilizzando la vitamina E per via topica. Dopo sei mesi questi non avevano sviluppato alcuna cicatrice, a differenza del 6,5% dell’altro gruppo per cui questo trattamento non è stato adoperato.

4. Ferma le rughe

Molte persone sono alla ricerca dei migliori metodi naturali per prevenire le rughe e altri segni dell’invecchiamento.

L’olio di vitamina E può aiutare a migliorare le linee sottili e le rughe fornendo una spinta antiossidante che protegge dai danni del sole e incoraggia la crescita di nuove cellule della pelle. Se usati sia internamente che esternamente, gli antiossidanti possono combattere i radicali liberi e l’invecchiamento cutaneo. Infatti, molti prodotti anti-invecchiamento contengono, non a caso, la vitamina E.

L’olio può aiutare a ridurre la secchezza della pelle e quindi a rendere meno evidenti i segni dell’età. Affrontando la secchezza, che accentua questi segni, potrai avere un aspetto più giovane.

5. Hair Booster

Puoi anche usare l’olio di vitamina E per i capelli. Infatti, secondo alcuni studi, questi migliorerebbe la circolazione nel cuoio capelluto. Questo flusso di sangue migliorato nell’area potrebbe aiutare a migliorare la salute e la forza dei follicoli piliferi. Può, inoltre, idratare i capelli secchi e fragili.

6. Può aiutare a trattare l’eczema

La ricerca ha dimostrato che basse dosi di vitamina E prese oralmente possono essere un trattamento efficace per l’eczema senza effetti collaterali. Uno studio, infatti, ha concluso che la vitamina E può migliorare i sintomi e la qualità generale della vita nelle persone alle prese con questa fastidiosa .

Storia e curiosità

  • La vitamina E fu scoperta per la prima volta nel 1922, ma non fu identificata chimicamente fino al 1938.
  • ccccc000 sia un nutriente che un antiossidante.
  • Il germe di grano è una fonte particolarmente ricca di vitamina E e il suo olio può essere usato localmente.
  • È una vitamina che viene usata commercialmente come antiossidante per impedire ai grassi di diventare rancidi, quindi è spesso presente negli oli vegetali e nei prodotti di bellezza.
  • Quella che proviene da fonti naturali viene tipicamente indicata come “d-alfa-tocoferolo” sulle confezioni degli alimenti e sulle etichette degli integratori.
  • La vitamina E è l’antiossidante liposolubile più abbondante presente nella pelle umana.
  • Per l’alfa-tocoferolo, gli importi variano solitamente da 100 a 1.000 unità per porzione.

Come usare l’olio di vitamina E

Quando si utilizza la vitamina E per via topica, la notte è il momento giusto, in quanto l’olio può essere piuttosto denso e grasso. Se stai usando la sua versione pura, ci vogliono solo poche gocce da massaggiare sull’area interessata per vedere gli effetti positivi. Metterlo sul viso gli darà un aspetto migliore.

Puoi forare le capsule di vitamina E e spremerne l’olio puro sulla punta delle dita per l’uso immediato o in un piccolo contenitore per farlo dopo. In questo caso il rodotto sarà puro.

Puoi anche provare ad aggiungere alcune gocce di olio di vitamina E a una delle tue lozioni preferite per aumentare il suo potere antiossidante e idratante. Un’altra opzione è usare l’olio di germe di grano per capelli e pelle poiché è una ricca fonte di vitamina E.

L’olio di vitamina E deve essere sempre conservato in un luogo buio e fresco.

Possibili effetti collaterali

Prima di utilizzare l’olio di vitamina E, è sempre consigliabile eseguire un patch test per assicurarsi di non avere una qualsiasi reazione allergica.

Molti prodotti topici di vitamina E come l’olio di vitamina E possono contenere ingredienti aggiuntivi talvolta discutibili. Leggi sempre attentamente le etichette e parla con il tuo dermatologo se non sei sicuro sulla scelta del prodotto.

Fai attenzione al fatto che l’olio di vitamina E, come gli altri oli, può macchiare la biancheria o gli indumenti.